La Storia della nascita del Nostalgia Club - Nostalgia Club Auto e Moto d'Epoca

Il logo del nostalgia club
Club Affiliato
Registro Fiat Italiano
Nostalgia Club
Vai ai contenuti
La storia del
Nostalgia Club
Le origini ed i presupposti della fondazione del club.
Il nome vuole riferirsi non al senso comune della parola, che possiede una sfumatura di rimpianto del passato e conservatorismo, ma piuttosto a quel sentimento positivo e romantico suscitato negli appassionati di questi gioielli d'altri tempi, un misto di amore e di ammirazione per vetture costruite quando il senso estetico e della ricerca stilistica erano nettamente più importanti dell'aerodinamica.
In un'attualità sempre più costellata di scoperte scientifiche e tecnologiche, improntata alla realtà virtuale, alle comunicazioni multimediali, all'informatizzazione dei sistemi produttivi, si contrappone il desiderio di mantenere il contatto con la realtà più umana che ci ha preceduto, sugli sforzi dei nostri predecessori per costruire le basi della società moderna, sempre più "comoda" e sempre meno a misura d'uomo.

Nostra grande ambizione è quella di gettare un ponte tra "modernità" e passato, nel caso specifico della rivoluzione dei trasporti, le cui innovazioni hanno contribuito in maniera notevole all'industrializzazione.
Le prime innovazioni tecnologiche applicate alla motricità sono caratterizzate da un grande impegno da parte dei progettisti, non ancora supportato dai sistemi computerizzati e tecnologicamente avanzati, cui si unisce il coraggio dei primi costruttori, i quali hanno il grande merito di aver consegnato all'uomo le chiavi dei mondo, dando il via all'industria dei trasporti.
"Nostalgia Club" nasce nel 1992 dall'iniziativa di alcuni amici già avviati al collezionismo con lo scopo di riunire gli appassionati del settore, di promuovere la conoscenza, la conservazione ed il restauro di moto e autoveicoli di particolare interesse e di stabilire rapporti sociali con altri enti ed associazioni con analoghi scopi sociali.
Le nostre finalità si sono concretizzate con l'istituzione di una struttura permanente adibita a museo dinamico che funge anche da ritrovo per gli appassionati ed i collezionisti.
Nella nuova sede del Club, disposta su circa 1000 mq vi trovano spazio al 1° piano: un salone per esposizione auto, una sala esposizione, accessori d'epoca e la biblioteca; al secondo piano l'esposizione di moto, la videoteca ed il salone per le conferenze.
La struttura, unica nel suo genere in provincia di Brescia, conta di ospitare, per il prossimo futuro, varie mostre tematiche di auto e moto oltre che organizzare dibattiti e corsi per l'educazione stradale per i ragazzi a testimonianza del fatto che "Nostalgia Club" vuole mantenere vivi i ricordi del passato, ma altresì rendersi disponibile per una "cultura" motoristica dei giorni nostri.

Il museo d'auto e moto d'epoca dell'Associazione "Nostalgia Club", inaugurato ufficialmente a Breno il 18 aprile 1998, rappresenta una novità assoluta nel suo genere, essendo l'unico dell'intera provincia.
La grande aspirazione di poter disporre di una struttura adeguata per attivare una mostra permanente, era assai sentita fra i soci fondatori dal sodalizio motoristico fin dall'inizio dell'attività, datata 12 febbraio 1992.
Il presidente Mauro Canevali ed i suoi collaboratori, avevano giudicato idoneo allo scopo un edificio in viale Tassara a Breno con annesso ampio cortile coperto.
Il progetto, seppur ambizioso, è stato realizzato in tempi relativamente brevi, grazie ad un impegno ed una volontà veramente degni di una menzione ufficiale.
Nel vecchio e capiente stabile è stato ricavato il tanto atteso museo, ma il presidente ed i suoi collaboratori hanno fatto di più e meglio, destinando razionalmente gli spazi disponibili a sede ed ufficio del club, a videoteca e biblioteca e addirittura a sala proiezioni e conferenze con cento posti a sedere.
Le auto e le moto d'epoca esposte sono di proprietà degli associati e simpatizzanti del Nostalgia Club e periodicamente vengono fatte ruotare, lasciando il posto ad altri modelli di pregio, allo scopo di accrescere l'interesse intorno alla mostra permanente.
La struttura museale on è fine a se stessa, tanto che il direttivo la anima e la attualizza promuovendo via via rassegne tematiche su auto e moto, visite guidate riservate alle scuole e "mirate" per istituti professionali, conferenze con la presenza di tecnici accreditati del settore, corsi di educazione stradale per ragazzi e di avvicinamento alle gare automobilistiche, ma rendendola pure disponibile a mostre d'arte e di genere vario in collaborazione con Enti, associazioni e privati. Per le scolaresche, in particolar modo, si terranno corsi di educazione stradale facendo riferimento ai programmi ministeriali (illustrazione della segnaletica con prove pratiche guidate, informazioni generali sul codice della strada, funzionamento del motore a scoppio e filmati con la collaborazione dei volontari di soccorso).
Tra le finalità principali del Nostalgia Club, come recita l'Art. 2 dello statuto dell'associazione, vi è la promozione della ricerca, della conoscenza, del restauro, dell'uso e dell'immagine di auto e motoveicoli di particolare interesse, oltre all'organizzazione di manifesti e raduni di carattere motoristico, allo scopo di favorire anche i rapporti con analoghe associazioni ed istituzioni.
Il raggiungimento di tali obbiettivi favorisce pure la pubblicizzazione e la conoscenza all'esterno della Vallecamonica, secondo gli intendimenti del Club.
Il museo di auto e moto d'epoca vuole rappresentare appunto un veicolo promozionale del nostro territorio, tanto che il Nostalgia Club, allestendo i propri raduni e rendendosi disponibile a organizzare veri e propri tour a beneficio dei vari club con i quali è in relazione, contribuisce ad incentivare l'ambiente, la cultura e l'arte della valle.
In circa 1000mq di spazi utili su due piani, con quattro sale espositive e l'ampio cortile interno, il museo di auto e moto d'epoca riesce a racchiudere un accreditato spaccato della storia motoristica nazionale e non solo.
I pezzi esposti rappresentano il meglio della produzione compresa fra gli anni '30 e '70 ed il presidente Mauro Canevali si dice fiero di poter ospitare ed esporre al pubblico questi gioielli di un'altra epoca, testimonianza del genio degli artigiani che li hanno realizzati.
Statuto dell'associazione Nostalgia Club


Art. 1 - COSTITUZIONE E DENOMINAZIONE
È costituita la libera associazione denominata «NOSTALGIA CLUB» con sede a Breno, via Donatori di Sangue n. 36 e Segreteria in Via Donatori di Sangue n. 36.
Tale associazione qui di seguito denominata «NOSTALGIA CLUB» è ai sensi dell'art. 36 e segg. del C.C. apolitica, aconfessionale e non persegue alcun fine di lucro.
Art. 2 - FINALITÀ DELL'ASSOCIAZIONE
Premesso che il «Nostalgia Club» ha fini unicamente morali ed esso ha lo scopo di:
- riunire gli appassionati italiani e stranieri di automobili e motocicli di interesse storico, collezionistico e di tutto ciò che riguarda
l'automobile, i motocicli ed il motorismo in genere;
-  promuovere la conoscenza, la ricerca, il restauro, l'uso e l'immagine di autoveicoli e motoveicoli  di  particolare interesse;
- stabilire rapporti sociali e relazioni amichevoli con altri Enti, Associazioni e Club  italiani e stranieri aventi analoghi scopi sociali;
- organizzare, sostenere e promuovere manifestazioni, raduni e passeggiate di carattere motoristico in genere, richiedendo ai soci contributi specifici per la copertura dei costi organizzativi.
Potrà inoltre assumere impegni promozionali nei confronti di terzi che potranno effettuare versamenti quali sostenitori delle manifestazioni organizzate o della stessa associazione nel rispetto delle norme fiscali vigenti.

Art. 3 - SOCI
II «Nostalgia Club» è composto da Soci fondatori, onorari, benemeriti, ordinari e simpatizzanti, che vengono accolti nel Club in seguito a domanda al Consiglio Direttivo che si riserva insindacabilmente e senza obbligo di motivazione l’accettazione dei soci.

Art. 4 - CATEGORIE DI SOCI
A) Soci Fondatori: coloro che hanno fondato l'associazione.
B) Soci Onorari: coloro che per particolari meriti nei confronti dell'automobilismo in genere, vengono ammessi al Club su proposta del Consiglio Direttivo.
C) Soci Benemeriti: coloro che svolgono o abbiano svolto attività di particolare sostegno in favore del Club e vengono quindi ammessi su proposta del Consiglio Direttivo. I soci delle categorie B e C godono di tutti i diritti degli iscritti al Club ad eccezione del diritto di voto e sono esentati dal versamento della quota associativa annua.
D) Soci Ordinari: tutti coloro che, essendo in possesso di autovetture schedate ed omologate dal Club, partecipano alle attività di ritrovo e sono in regola con il versamento della quota associativa annua.
E) Soci Simpatizzanti: coloro che, seppure sprovvisti di autoveicoli ammessi allo schedario «Nostalgia Club» partecipano attivamente alla vita del Club e sono, a supporto dello stesso, in regola con il versamento della quota sociale.

Art. 5 - QUOTE SOCIALI
Le quote sociali del «Nostalgia Club» sono costituite da una quota di ammissione e da una quota periodica che viene deliberata annualmente dal consiglio Direttivo.
La quota periodica per l'anno solare più la frazione di anno del momento dell'ammissione deve pervenire alla tesoreria del Club entro i1 31 Gennaio di ogni anno per l'intero anno sociale. Le quote sociali, l'ammontare delle quali sarà comunicato per tempo a tutti i Soci, saranno impiegate per le attività dell’associazione di cui all’Art. 2 del presente Statuto, fatte salve particolari delibere del Consiglio Direttivo comunque approvate dall’Assemblea dei Soci.
E’ escluso qualsiasi rimborso ai Soci in caso di recesso.
Art. 6 - FONDO COMUNE
Il «Nostalgia Club» trae i mezzi per conseguire i propri scopi dalle quote sociali, ma pure da contributi di Enti o privati e dalla organizzazione delle attività di cui all'art. 2 del presente Statuto.

Art. 7 - DECADENZA E DIMISSIONI DEL SOCIO
La qualifica di Socio e dei diritti ad essa collegati si perdono:
- per dimissioni da comunicare con lettera raccomandata al Consiglio Direttivo del Club;
- per violazione dello statuto o attività che ledano il prestigio del club;
- per morosità nel pagamento delle quote Sociali;
- per delibera insindacabile del Consiglio Direttivo.  
            
Art. 8 - ORGANI SOCIALI
Sono Organi Sociali del “Nostalgia Club”:
- l'Assemblea dei Soci;
- il Consiglio Direttivo.

Art. 9 - ASSEMBLEA DEI SOCI
L'Assemblea è composta da Soci Onorari e Benemeriti con presenza facoltativa, da Soci Ordinari e Simpatizzanti con presenza obbligatoria e con i diritti previsti dallo Statuto.
L'Assemblea è convocata ordinariamente almeno una volta all'anno e straordinariamente ogni qualvolta il Consiglio Direttivo lo reputi opportuno o quando ne venga fatta richiesta scritta al Consiglio Direttivo da almeno un quinto dei Soci Benemeriti, Ordinari e Simpatizzanti, con l'indicazione dell'ordine del giorno. L'Assemblea ordinaria è valida in prima convocazione quando siano presenti, anche per delega ad altri Soci, almeno i tre quinti dei Soci in regola con il pagamento della quota associativa annua; in seconda convocazione, trascorsa mezz'ora dal termine fissato per la prima, qualunque sia il numero dei presenti aventi diritti di voto.
Le deliberazioni dell'Assemblea sono valide se prese con la maggioranza del 51 % (cinquantuno per cento) dei votanti. La convocazione di assemblea è fatta con invito scritto con almeno 10 giorni di anticipo e recante il giorno, l'ora e la località di convocazione, nonché l'ordine del giorno.

Art. 10 - VOTAZIONI
Tutti i soci Ordinari e Simpatizzanti in regola con gli adempimenti Sociali hanno diritto ad un voto e possono rappresentare per delega scritta non più di un socio ognuno, nell'Assemblea ordinaria come in quella straordinaria.
L'Assemblea inoltre, decide di volta in volta e su proposta del Presidente in carica, circa le modalità di votazione.

Art. 11 - ATTRIBUZIONI DELL'ASSEMBLEA
L'Assemblea Ordinaria dei Soci delibera su:
- Nomina del Consiglio Direttivo, previa determinazione del numero dei componenti del Consiglio medesimo;
- Bilancio consuntivo;
- Bilancio preventivo.

Art. 12 - CONSIGLIO DIRETTIVO
Il “Nostalgia Club» è retto da un Consiglio Direttivo che dura in carica 5 anni composto da 11 persone così ripartite: tutti i soci fondatori in regola con il tesseramento ed il restante numero eletto dall'assemblea tra i soci ordinari e simpatizzanti. Non appena eletto il Consiglio provvederà a convocarsi per la nomina del Presidente, del Vice Presidente, del Segretario, del Tesoriere e dei Consiglieri Delegati tra gli eletti. I Consiglieri sono rieleggibili. In caso di recesso di un Consigliere nel corso di un esercizio è  facoltà del Consiglio stesso di cooptare il sostituto che rimarrà in carica sino alla successiva Assemblea ordinaria. Il Consiglio Direttivo è validamente costituito con la presenza di almeno la metà dei suoi componenti e delibera a maggioranza dei presenti.
In caso di parità, prevale il voto del Presidente.
Il Presidente rappresenta legalmente il Club nei rapporti con i terzi, presiede le riunioni del Club e del Consiglio Direttivo e coordina le attività del Club, delegando il tesoriere del Club alla tenuta della cassa, alla revisione dei conti e la redazione del Bilancio. In assenza ed impedimento del Presidente, questi sarà sostituito nelle sue funzioni dal Vice-Presidente o dal Consigliere più anziano per appartenenza al Club.

Art. 13 - ATTRIBUZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio provvede alla gestione ordinaria dell'Associazione secondo gli scopi sociali, in particolare:
- propone l'ammissione di Soci Ordinari e Benemeriti;      
- redige i bilanci consuntivi e preventivi da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea;
- stabilisce i programmi della stagione;
- esamina le domande di ammissione e radiazione dal Club;
- fissa la data di convocazione dell'Assemblea ordinaria ed il relativo ordine del Giorno;
- stila e modifica il regolamento dell'Associazione.

Art. 14 - MODIFICHE ALLO STATUTO
Le modifiche al presente Statuto possono essere effettuate esclusivamente dall'Assemblea dei Soci con le maggioranze sopra viste.

Art. 15 - DURATA E SCIOGLIMENTO
II «Nostalgia Club» ha durata illimitata.
Lo scioglimento del Club deve essere deliberato da almeno tre quarti dei Soci aventi diritto al voto, riuniti in Assemblea appositamente convocata con preavviso di almeno dieci giorni come prescritto per l'Assemblea straordinaria. Non si darà comunque luogo allo scioglimento del Club nel caso che almeno nove soci si impegnino a continuare l'attività. Il patrimonio netto residuo sarà devoluto ad associazioni benefiche.

Approvato all'unanimità durante l'assemblea del 26 Febbraio 1992
Costituito in Breno in data 19 febbraio 1992 - Rogito n. 32013/10534 di repertorio-notaio A. Broli
Nostalgia Club, Auto e Moto d'Epoca
Via Tassara, 11 - 25043 Breno (Bs)

C.F. e P.I. 01728680982

ultimo aggiornamento sito 08/08/2022


Nostalgia Club, Auto e Moto d'Epoca Iscritta al Registro regionale delle Associazioni Sez. E Sport/Tempo Libero e Innovazione Tecnologica al N.98
Regione Lombardia
+39 0364 321055 |  +39 392 6988 480 (WhatsApp)
info@nostalgiaclub.com
Sostieni il museo, fai una donazione
Privacy
Torna ai contenuti